Simone Micheli

Simone Micheli nasce in Toscana nel 1964 da Massimo pittore e da Cristiana insegnante di discipline artistiche. Laureatosi alla Facoltà di Architettura di Firenze, incontra nel periodo universitario importanti mentori quali Giovanni Klaus Koenig, suo relatore di tesi, Giovanni Michelucci e Bruno Zevi con cui collabora, inaugurando un percorso architettonico anticanonico che va dagli anni della sua formazione iniziale alla sua attività professionale odierna. Nel 1990 fonda l’omonimo Studio d’Architettura e nel 2003 la società di progettazione “Simone Micheli Architectural Hero” con sede a Firenze e Milano. Dal 2003 al 2009 è docente a contratto presso la Facoltà di Architettura del capoluogo toscano. Sempre dal 2003 è anche docente presso Polidesign e presso la Scuola Politecnica di Design del capoluogo meneghino. La sua attività professionale si articola in plurime direzioni: dall’architettura all’architettura degli interni, dal design al visual design passando per la comunicazione; le sue creazioni, sostenibili e sempre attente all’ambiente, sono connotate da forte identità e unicità. Le numerose realizzazioni per pubbliche amministrazioni e per importanti committenze private connesse al mondo residenziale e della collettività, ne fanno uno dei principali attori nella dimensione progettuale europea. I suoi lavori sono stati presentati nell’ambito delle più importanti rassegne espositive internazionali ed ha tenuto conferenze e lectio magistralis presso Istituti di cultura, enti e istituzioni di varie città del mondo. Molte sono le monografie, le pubblicazioni su riviste italiane e internazionali e le interviste televisive dedicate alla sua opera.